DON AURELIO: PARROCO, PADRE, AMICO (Lucia Codipietro)

Vivo lontana da Jelsi, ormai da 34 anni, ma quando alla mia mente si affaccia il ricordo del mio paese natio, oltre al volto dei miei cari che ho lasciato, appare sempre netto e nitido quello di Don Aurelio, il Parroco che ha accompagnato me e i miei coetanei sia nella nostra infanzia che nella nostra gioventù. É stato un Parroco eccezionale che ha abbracciato completamente la sua vita sacerdotale con le sue gioie e sofferenze. Quelli della mia età che hanno avuto la fortuna di essergli vicino possono testimoniare che ci ha formati e guidati, ed é anche grazie a lui se siamo e siamo stati buoni cittadini, perché ci ha inculcato, insieme ai nostri genitori, valori morali e cristiani essenziali alla vita umana. Sin dall’inizio del suo sacerdozio a Jelsi ci ha riunito proponendoci delle attività giovanili, e attraverso esse seminava i valori cristiani. Don Aurelio ci ascoltava ci dava consigli, ma non ci obbligava a seguirli, ci lasciava completamente liberi nelle scelte che dovevamo fare. Nei miei ricordi affiorano : l’Azione Cattolica, la Messa dei Fanciulli, il catechismo, le gite, i campeggi, il nostro primo tentativo di giornalino parrocchiale in cui lui inseriva la sua voce religiosa. Con la sua scelta di entrare a far parte del Movimento dei Focolarini, oltre a darci la possibilità di partecipare a ritiri spirituali come le Mariapoli etc…, ci insegnò anche che il Vangelo potevamo metterlo in pratica tutti i giorni nel nostro piccolo mondo quotidiano. La parrocchia di Jelsi con lui si riempì di fanciulli e giovani, eravamo contenti di partecipare alle attività parrocchiali, perché pur guidandoci ci lasciava spazio ed autonomia. Poi é partito da Jelsi, ma il filo da lui tessuto con noi, non si é mai spezzato, e per me che sono partita da Jelsi e vivo in Canada, quando abbiamo avuto l’occasione di rivederci é sempre stato come esserci salutati solo il giorno prima. Ora non c’é più ….. ma sono sicura che anche dall’Alto ci guarda e ci segue. Grazie Don Aurelio!  

Lucia Codipietro